ALLERTA GRADO 3: IDENTIFICATE PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA FENETILAMINE

Data: 
Ven, 22/03/2013 - 13:40

 

La Notizia

 
 Allerta grado 3 - “Segnalati 7 casi di intossicazione acuta associati al consumo della molecola 25I-NBOMe nel Regno Unito ed identificazione per la prima volta in Italia delle fenetilamine 25INBOMe, 2C-B e 2C-H a Bologna e a Verona”. 

 
 
 

L’approfondimento

 
 
Ci siamo ripetutamente imbattuti in molecole della classe delle feniletilamine (o fenetilamine). La struttura chimica comune di queste sostanze consiste in un gruppo fenilico attaccato ad una catena lineare di due atomi di carbonio e terminanti in un gruppo aminico (gruppo aminoetilico).
 
 
 
Il gruppo include Amfetamina, Metamfetamina, Ecstasy (3,4-metilendiosii-metamfetamina o MDMA), Catinoni (come i catinoni sintetici Mefedrone, Metilone, MDPV), Mescalina (un composto naturale estratto dal cactus peyote)… e i 2C
 
2C è un nome generico per un gruppo di feniletilamine contenenti gruppi metossi nelle posizioni 2 e 5 dell’anello benzenico. 
 
 
 
 
Nel 2C-B, R” è un atomo di Br mentre nel 2C-H è un atomo di H. Il 25INBOMe è un derivato del 2C-I (in cui R” è un atomo di I).
 
Buona parte dei composti 2C sono stati sintetizzati da Alexander Shulgin e descritti nel suo libro “PiHKAL  - A chemical love story” in cui PiHKAL è un acronimo per “Phenethylamines i Have Known And Loved”. Il nome dei composti della serie è stato coniato dallo stesso Shulgin e “2C” indicherebbe i due atomi di carbonio tra l’anello benzenico ed il gruppo aminico.
 
 
Gli effetti clinici possono immaginarsi: eccitazione, allucinazioni, tachicardia, rialzo pressorio, ipertermia, convulsioni, rabdomiolisi.
 
 
In Italia, la molecola 2C-B risulta inclusa nella Tabella I del D.P.R. 309/90 mentre 2C-H e 25INBOMe non sono al momento sottoposte a controllo.
 
 

by Mauro Gallitelli & Michele Alzetta, Pronto Soccorso ss Giovanni e Paolo di Venezia