PATOLOGIA ORL IN PS

Data: 
Mar, 17/05/2016 - 17:13
Domanda: 
QUANDOANDEREBBERO PRESCRITTI GLI ANTIBIOTICI NEL PAZIENTE ADULTO CON RINOSINUSITE ?
Clicca QUI per vedere la soluzione
Soluzione: 
 
Le linee guida dell' American Academy of Otolaryngology—Head and Neck Surgery Foundation raccomandano di distinguere i casi di sinusite acuta batterica da quelli causati da virus respiratori e da condizioni non infettive.
La sinusite acuta batterica andrebbe sospettata quando (a) i sintomi o segni di sinusite acuta (secrezione nasale purulenta, ostruzione nasale, cefalea e/o dolore facciale/periorbitale) persistono senza evidenza di miglioramento per almeno 10 giorni dall'insorgenza dei sintomi respiratori superiori, o (b) quando i sintomi o segni di sinusite peggiorano entro 10 giorni dopo un iniziale miglioramento. Non è generalmente possibile distinguere una rinosinusite acuta virale da una batterica nei primi 10 giorni di malattia,  pertanto le linee guida consigliano di attuare una strategia di vigile attesa e di prescrivere antibiotici solo in caso di peggioramento dei sintomi o mancato miglioramento dopo 7 giorni. L'antibioticoterapia di prima linea prevede Amoxicillina con o senza acido clavulanico per 5-10 giorni. Per i pazienti allergici alle penicilline  doxicillina, levofloxacina e morifloxacina possono rappresentare una valida alternativa. Sia i  macrolidi che il trimetoprim-sulfametossazolo
 non vengono raccomandati per la terapia iniziale.
FONTE
Rosenfeld RM,  Piccirillo JF et al. Clinical Practice Guideline (Update):
Adult Sinusitis. Otolaryngology–Head and Neck Surgery 2015, Vol. 152(2S) S1– S39